Translate

giovedì 28 maggio 2015

Andar per foreste e per laghi: all'alba e al tramonto






Ci sono poco meno di due ore dal tramonto all'alba e fra due settimane il sole non tramonterà più. Così l'obbligo per noi della casa rossa dei due cieli, è praticamente di non andare più a dormire ma passeggiare tra foresta e lago, confondendo alla fine l'ora e il giorno ma assistendo a spettacoli della natura che è difficile descrivere persino con la macchina fotografica. In foresta c'è un cedrone in amore che continua le sue parate territoriali e non vuole intrusi. Una scia sull'acqua è il segno di passaggio dell'ondatra, il rat muskè delle pellicce anni 60. Gli svassi collorosso cercano un luogo ideale per il nido vista la tanta acqua che ha alzato il livello dei laghi di due metri. I cigni selvatici poi sono il must di queste visioni: scivolano in acqua tra la nebbia, passano davanti all'obiettivo mentre si sta fotografando un tramonto. Il maschio della moretta ci viene incontro mentre le luci si stagliano nette e incontaminate da qualsiasi tipo di inquinamento... Non mi dimentico: buon compleanno a Luigi e a Betta

3 commenti:

  1. sai trasmettere molto bene le tue sensazioni, mi pare di provarle io stessa, sulla mia pelle, nonostante la realtà della mia vita sia così diversa.
    In realtà a modo mio confondo l'ora e il giorno anche se la differenza fra giorno e notte qui è così netta, non porto l'orologio a scandire i miei minuti, anche se m piace il tic tac delle vecchie sveglie, legati a ricordi d'infanzia.
    Vivo le mie giornate "sentendo" il tempo che scorre e cerco di farne parte per non subirlo e rimanerne schiacciata, invece di trascorrerlo il tempo, preferisco percorrerlo

    RispondiElimina
  2. Екатерина28 maggio 2015 14:32

    Здравствуйте. Меня зовут Екатерина и записи из Киева. Ваш блог очень приятно и интересно. Я прошу прощения, если я не писать на итальянском, но, к сожалению, я не знаю. Я знаю только на следующих языках: русском, английском, венгерском и испанский.

    Hello. My name is Ecaterina and write from Kiev. Your blog is very nice and interesting. I apologize if I do not write in Italian, but unfortunately I do not. I know only the following languages: Russian, English, Hungarian and Spanish.

    Hello. A nevem Ecaterina és írási Kijev. A blog nagyon szép és érdekes . Elnézést kérek, ha nem írom olasz, de sajnos nem tudom. Tudom, hogy csak a következő nyelveken: orosz, angol, magyar és spanyol.

    Hola. Mi nombre es Ecaterina y escribo desde Kiev. Su blog es muy agradable e interesante. Pido disculpas si no escribo en italiano, pero por desgracia no lo hago. Sé sólo los siguientes idiomas: Ruso, Inglés, Húngaro y Español.

    RispondiElimina
  3. Carolina Kovács28 maggio 2015 19:22

    Salve. Ho 21 ani. Mi chiamo Carolina Kovács. Scrivo da Hungheria. Ero nata a Mosca da madre spagnola e padre ungherese (suoi genitori erano emigrati da Russia a Hungheria).
    Alora, conosco russo, hungherese e spagnolo (e inglese ovviamente). Italiano poco (infati mi sto aiutando con Google tradutore).
    Mi piace molto tuo blog, perchè racconti di tante cose interesanti; mi piace il paesaggio finlandese, come racconti tue sensazioni :)
    Saluti

    RispondiElimina